Calciomercato, la prima risposta ai lettori di Cmweb

calciomercato » calciomercato Juventus » Calciomercato, la prima risposta ai lettori di Cmweb
martedì, 13th luglio, 2010

ROMA – Calciomercatoweb ha da poco inaugurato la nuova rubrica attraverso la quale potrete chiedere direttamente a noi tutte le news e le curiosità che desiderate sul mercato nazionale e internazionale, semplicemente scrivendo a cmwebit@gmail.com . Ecco la prima risposta ai nostri lettori:

Gentile Cmweb,

Voglio sapere che che fine fara’  Krasic, quale squadra si avvicina a lui? Juve, Fenerbache oppure gli inglesi del Manchester City? Potreste anche farmi sapere chi sara’ la nuova punta di Fenerbahce?

Grazie mille,

Danilo

Ciao Danilo,

grazie per averci scritto. Inizio rispondendoti su Krasic: la situazione è piuttosto intricata, la Juve, considerata la nuova norma sugli extracomunitari, non si muoverà fino a quando non sarà definita la questione Dzeko: se l’attaccante del Wolfsburg dovesse trasferirsi in bianconero, non ci sarebbero più margini per tesserare Krasic, qualora non dovesse andare in porto l’accordo con il Wolfsburg ecco che la candidatura di Krasic tornerebbe prepotentemente di moda. Sul giocatore ci sarebbe anche il Fenerbache che avrebbe messo sul piatto i 18 milioni richiesti, ma Krasic vuole solo la Juve, mentre l’interesse del City sembra svanito dopo l’ingaggio di Silva. A nostro parere Krasic resterà al CSKA, una soluzione  che non accontenterebbe nessuno, ma sono stati i russi a tirarsi la zappa sui piedi: se avessero accettato i 14 milioni della Juve (che adesso accetterebbero) senza giocare al rialzo, la trattativa si sarebbe chiusa prima del Mondiale.

Capitolo Fenerbache: la partenza di Guiza appare ormai inevitabile e il nuovo attaccante dei turchi dovrebbe essere brasiliano: Grafite del Wolfsburg che si può prendere con 8 milioni circa, oppure Nilmar del Villareal che costa almeno 6-7 milioni più del giocatore del Wolfsburg, ma dalla sua ha anche 5 anni in meno. Se dovessimo sbilanciarci diremmo Grafite.

Ciao Danilo, grazie e continua a scriverci