Mercato Barcellona, grandi manovre dei catalani

calciomercato » news estero » Mercato Barcellona, grandi manovre dei catalani
lunedì, 28th giugno, 2010

BARCELLONA (Spagna) – Il ‘Mundo Deportivo’, uno dei quotidiani più vicini al Barcellona, presenta oggi quello che si può definire un vero bilancio di mercato blaugrana. Un articolo dettagliato e molto preciso, diviso tra “chi parte” e “chi arriva” alla corte di Pep Guardiola.

Partiamo dai nomi in entrata: ancora una volta (come ‘Calciomercatonews’ ripete ormai da mesi) il quotidiano sottolinea come sia Cesc Fabregas l’obiettivo più importante di Rosell. Vero che l’opzione Mascherano è molto “viva”, considerando la partenza di Yaya Tourè, ma il n°10 della Spagna resterà il vero tormentone del mercato europeo e catalano. Sembra più difficile possano arrivare entrambi. La trattativa per Mata, come annunciato settimana scorsa, sembra conclusa per 20 milioni, ma bisognerà aspettare la fine del Mondiale. Infine ecco il nome (relativamente) nuovo: Gregory van der Wiel. Il terzino dell’Ajax non è considerato una priorità, ma piace molto ai blaugrana, che potrebbero presentare un’offerta più avanti, sistemati i pezzi da 90.

Grande fibrillazione anche per quanto riguarda le operazioni in uscita: se ci sono alcuni giocatori – tra i quali Hleb, Caceres e Keirrison – che non rientrano nei piani e partiranno sicuramente, altri “nodi” fondamentali da sciogliere tolgono per ora il sonno ai dirigenti catalani. Il primo è Zlatan Ibrahimovic: il Barça lo cederebbe più che volentieri, ma per non rovinare l’operazione di acquisto dello scorso anno bisognerà trovare un modo soft per liquidarlo. E non sarà per nulla semplice.

Tourè al City dovrebbe essere solo questione di giorni, così come Henry e la Major League sembrano sempre più vicini. La sorpresa arriva con l’ultimo nome fatto dal ‘Mundo Deportivo’: Rafa Marquez, infatti, vuole parlare con il suo allenatore ed il nuovo presidente. Pare ci siano offerte del Galatasaray ma anche di alcuni club italiani, non specificati dal quotidiano. Insomma, Barcellona ombelico del mondo e del calciomercato. Ma il Real e Mou?