Mondiali 2010, Capello: “L’arbitro ha falsato la partita”

calciomercato » Primo Piano » Mondiali 2010, Capello: “L’arbitro ha falsato la partita”
domenica, 27th giugno, 2010

.BLOEMFONTEIN, 27 giugno – «È sorprendente che in un Mondiale non ci sia né la tecnologia per il gol-non gol né il quinto arbitro. Purtroppo qualcuno deve sempre pagare per questo. Con il 2-2 sarebbe stata un’altra partita, poi ci siamo sbilanciati». Così Fabio Capello commenta a caldo l’errore dell’arbitro uruguaiano Larrionda che nel primo tempo di Germania-Inghilterra, sul risultato di 2-1 per i tedeschi, non concede un gol a Lampard.

LA BEFFA – Il pallone dopo aver colpito la traversa ha superato abbondantemente la linea, prima di essere recuperato dal portiere tedesco, ma l’assistente dell’arbitro non ha segnalato la rete. L’immagine tv ha ripreso Capello esultare per il gol ed un attimo dopo piombare nell’incredulità. Il clamoroso errore ricorda il gol concesso all’inglese Hurst nella finale dei Mondiali del ‘66. Per una singolare coincidenza quel gol, non valido, fu segnato proprio alla Germania e servì agli inglesi per vincere la coppa.

EPISODIO DECISIVO – Capello non riesce ad accettare che episodi del genere possano ancora avvenire nel calcio moderno: «Giochiamo con cinque arbitri che non sanno ancora decidere se un gol è gol o non lo è. Dal momento del gol annullato la Germania ha cambiato tattica di gioco. L’errore è del guardalinee ma anche dell’arbitro ed è un errore che proprio non capisco. Ho visto io che era gol dalla panchina». «E’ stato un episodio determinante -aggiunge-, soprattutto per l’aspetto psicologico della partita. Nella mente dei giocatori scatta qualcosa».

FUTURO – Capello non si sbilancia sul suo futuro: «Continuare? Ho tempo per decidere, ancora non ci ho pensato. Devo prima parlare con il direttore della federazione. Dimissioni? Assolutamente no. Comunque prima devo tornare a Londra. Per decidere il mio futuro voglio prima capire se la federazione ha fiducia in me».

GIUDIZIO – Il giudizio di Capello sul Mondiale dell’Inghilterra è, comunque, abbastanza positivo: «Contro la Germania non abbiamo giocato benissimo all’inizio, ma siamo comunque riusciti a segnare due gol e in quel momento loro stavano soffrendo. Poi dopo il 3-1 abbiamo smesso di giocare. In generale penso che l’Inghilterra non abbia fatto male. Oggi, poi, la prestazione è stata condizionata pesantemente dall’arbitro».