Mercato, Raiola: “Basta speculare su Ibra”

calciomercato » calciomercato Inter » Mercato, Raiola: “Basta speculare su Ibra”
lunedì, 21st giugno, 2010

BARCELLONA (Spagna) – Quando Zlatan Ibrahimovic arrivò a Barcellona e baciò la maglia blaugrana, i tifosi in estasi pregustavano già i gol e le giocate dello svedese. Invece le prestazioni di Ibra in questa stagione catalana sono state spesso al di sotto delle aspettative, soprattutto nei momenti decisivi della Champions. Una situazione, visto anche il notevole ingaggio dell’ex interista, che ha subito fatto ipotizzare alla stampa iberica una partenza anzitempo dell’attaccante. Un refrain che risuona ormai da tempo nelle redazioni spagnole e che è stato aizzato dall’acquisto da parte delBarcellona di David Villa, indicato da molti come sostituto dello svedese. A rafforzare l’ipotesi di un trasferimento di Ibra, la recente visita di Mino Raiola, procuratore del giocatore, all’ad del Milan Adriano Galliani. I rossoneri sono indicati dalle rotative iberiche come i primi corteggiatori di Ibra e stando a quanto si apprende dal ‘Mundo Deportivo’ è un club nelle grazie dell’ex nerazzurro. Ma queste continue indiscrezioni sul futuro di Ibra hanno esautorato la pazienza di Raiola che in esclusiva a Calciomercato.it ha confessato: “Non voglio più commentare tutte queste ca…te. Non ho nulla da dire, che i giornalisti spagnoli scrivano quello che gli pare. Smentire? Non ce n’è bisogno, ha parlato già Laporta, mi sembra più che sufficiente, non è necessario che dica qualcosa anche io”. Oltre al Milan, si parla anche del City di Mancini: “Lo ho già detto tempo fa: mi sembra logico che se uno ha già giocato in Italia prima di tornarci magari ha voglia di una nuova esperienza in un posto dove non è mai stato come la Premier League, ma parlavo del futuro, anche se nel calcio non si può mai dire”.

Fra gli assistiti di Raiola c’è anche il difensore della Juventus Zdenek Grygera, inseguito dai turchi del Galatasaray: “Grygera resta alla Juve. Assolutamente, senza dubbi”.

Lippi, dopo il pareggio con la Nuova Zelanda che ha pesantemente compromesso il cammino Mondiale degli azzurri, ha dichiarato che non ci sono ‘fenomeni lasciati a casa’. Gli Italiani però la pensano diversamente e il nome di Mario Balotelli risuona nella mente dei tifosi. “Mario è in vacanza. Meglio che non dico niente, non voglio alzare polveroni…”